1

Non è reato causare il blocco stradale durante le manifestazioni di protesta. Parola della Corte di Cassazione che ha annullato la condanna a 6 mesi di reclusione inflitta a Domenico R. che nel corso di una manifestazione radunata l’1 e il 2 ottobre del 91′ per protestare contro la chiusura dei cantieri Enel di Gioia Tauro con perdita di posto di lavoro di 530 lavoratori si era appunto reso protagonista di un blocco stradale insieme ad altre 77 persone.

Tutti erano stati rinviati a giudizio per rispondere di diversi reati tra i quali appunto quello di blocco stradale. Condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per blocco stradale e incendio, Domenico R. si è rivolto alla Suprema Corte facendo notare che i comportamenti volti a ostacolare o impedire la libera circolazione su strade ordinarie sono stati depenalizzati. La prima sezione penale ha accolto il ricorso sul punto e ha cancellato la condanna a 6 mesi nei confronti del manifestante che aveva causato il blocco stradale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here