Ancora una decina d’anni e la terra sarà davvero piccola. In appena un ora si potrà arrivare a New York, in due ore a Tokyo e con solo 3 ore in Australia. Stanno nascendo adesso le tecnologie che permetteranno di volare sempre più in alto e ad una velocità elevata, come emerge dal Congresso Internazionale di Astronautica in corso a Napoli. Si stanno gettando le basi per costruire dei veicoli che saranno on grado di raggiungere i 60 km di altezza ed è possibile immaginare futuri veicoli di trasporto e militari che saranno in grado di spostarsi da un continente all’altro in tempi sempre più ridotti. E’ un campo in cui gli Stati Uniti sono all’avanguardia, con progetti condotti dal Dipartimento della Difesa come lo spazioplano X-37 dell’ Aeronautica Militare statunitense.