mamma disperata

Una mamma, disperata e in gravi difficoltà economiche, ha deciso di scrivere una lettera e di spedirla direttamente al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio, Enrico Letta.

Vi riportiamo il testo integrale:

Egregio Sig.Presidente della Repubblica e Sig.Presidente del Consiglio,

«Scrivo questa lettera aperta da inoltrare ai giornali tramite l’ass.ne Legittima Difesa, non scriverò pubblicamente il mio nome onde evitare ulteriori vessazioni da parte di chi dovrebbe tutelare la gente in difficoltà. 
Io chiedo di perdere la cittadinanza italiana e diventare una extracomunitaria, lo chiedo perchè sono stanca di non poter vivere con mio figlio solo perchè italiana e come italiana non ho diritto ad agevolazioni in materia di aiuto..in particolare di punteggio per l’assegnazione di una casa popolare.

Sono attualmente senza lavoro, dopo anni di lavoro saltuario, nell’ultimo anno dopo la separazione ho vissuto a Milano avevo un lavoretto ed una famiglia che mi ospitava…ma mio figlio , che vive con i nonni, ha cominciato a sentire la mia mancanza..sono quindi tornata nella mia città pur di stare qualche ora al giorno con lui, ospite di amici ..una settimana in un posto, poi altro posto..il sacrificio in attesa della casa popolare..ritenevo di avere tutti i requisiti…volevo ricongiungermi a mio figlio….ma non rende punteggio un solo figlio e non nello stato di famiglia…qualcuno dovrà spiegarmi senza una casa come posso dichiarare un nucleo famigliare….non mi spettano aiuti diversamente dalle famiglie straniere..io italiana non sono gradita nella mia terra…l’Italia è un paese fondato sul lavoro…Bugie….il lavoro è prima per gli stranieri…le case popolari prima agli stranieri…i contributi prima agli stranieri…

Non mi uccido perchè non do questa soddisfazione e poi comunque mio figlio ha bisogno di me..ma vi prego con il cuore toglietemi la cittadinanza Italiana e fatemi diventare extracomunitaria, voglio avere una casa per vivere con mio figlio, mi sento discriminata per essere Italiana…chiaramente questo appello è anche alla Sig.ra Ministro pari opportunità….mi dia le stesse opportunità di chi italiano non è.

Fiduciosa di una risposta..anche se dubito…I miei riferimenti personali sono a conoscenza dell’Ass.ne Legittima Difesa che invierà questa mia richiesta ai giornali».
In fede M.M.

28 Commenti

  1. ha ragione questa mamma, condivido in pieno, anche perché è il problema della maggior parte degli italiani disoccupati in questo stato di MERDA governato da persone di MERDA che fanno finta di non sentire la voce del popolo e le loro esigenze. Studiano come trovare soldi per le casse pubbliche. Per pagare le buonuscite degli ex parlamentari li hanno trovati da un giorno all’altro, per dare 40€ al giorno agli extracomunitari e pagare gli alberghi dove alloggiano, i finanziamenti li trovano fregandosene se gli italiani si ammazzano giorno dopo giorno e poi si permettono anche di andare ai loro funerali con quelle facce di MERDA.

  2. SIGNORA ,SONO MOLTO DISPIACIUTO PER CIO’ CHE LE STA ACCADENDO ! LE CONSIGLIEREI DI FARSI PERORARE LA SUA CAUSA ANCHE DALLA SIGNORA BOLDRINI, CHE ,PER QUESTI CASI HA UNA FORTE SENSIBILITA’ ED ASCENDENTE SULLE ISTITUZIONI ! CHIEDERE DI CAMBIARE NAZIONALITA’,CON LA BOLDRINI,VEDRA’,AVRA’ PIU’ SUCCESSO PER OTTENERE UN ALLOGGIO DECENTE ! AUGURI !!

  3. Capisco la disperazione di questa mamma…
    Sono extracomunitaria, da dodici anni in Italia, sola con due figli e non ricevo assolutamente nessun aiuto da nessuno! Pago un affitto regolare come tutti e da quando ho perso il lavoro un anno fa (ero impiegata in una ditta edile, fallita come tante altre), non prendo nemmeno gli assegni famigliari per i figli a carico… Sicuramente ci sono stranieri che hanno una casa popolare, così come italiani… non credo il problema sia questo.
    Comodo per chi ci governa, chi dovrebbe fare qualcosa perché le mamme non perdano la loro dignità di mamma e possano crescere serenamente il futuro del paese, a mettere all’indice gli extracomunitari, così loro hanno le mani pulite. La demagogia si è sempre dimostrata un’arma infallibile…

  4. sono anni che lo dico!!! ma la colpa è soprattutto della vecchia classe politica PD e PDL che hanno ribadito ancora una volta che noi italiani dobbiamo essere cittadini di serie B !!! lo dimostra il fatto delle nomine della Boldrini e della Kyenge !!!! meditiamo…………….

  5. viviamo in uno Stato dove chi raggiunge le famose sedie d’Oro, se ne infischia degli Italiani, e pensa solo ai propri interessi personali. Prima che scoppi davvero una grandissima rivoluzione sociale, il mio consiglio spassionato è di non tirare più la corda, perchè poi si spezza!!!!

  6. SCI, SCI, MA SE NON DIAMO IL VOTO AL PDL E PER CARITA’ DI DIO CI MANCHEREBBE ALTRO, AL PD CHE DI DEMOCRATTICO C’HA STOCA, A CHI C….O LO DIAMO? AH HO CAPITO, LO DIAMO AD UNA DESTRA DESTRA DESTRA DESTRA MI SEMBRA PIU’ CHE LOGICO, NO?

  7. dopo 40 ore lavorative alla settimana gran parte dei cittadini italiani (quelli fortunati che anc’ora lavorano) prendono circa € 800 al mese, perché gli extra prendono € 40 al giorno (senza lavorare) CARA SIGNORAN HAI PIENAMENTE RAGIONE

  8. capisco la disperazione di questa donna…. ma… la colpa va tutta alla famiglia spezzata… esistono tanti casi come i suoi e sempre colpa dei figli… quindi…. ADULTI prima di fare figli pensateci bene prima… e specialmente prima di fare una famiglia scegliete la persone che avete accanto sia quella per sempre…perchè insieme si vince…. è da soli che si perde e questo caso ne è un esempio….

    hai fatto un figlio senza una famiglia solida,,,, sei con le pezze al culo… è quello che ti meriti!!

    una vita piena di sacrifici

  9. Ma cosa cavolo stai dicendo Andrea. Qui si stà parlando di una madre disperata che chiede null’altro che di essere trattata alla stessa stregua di un extracomunitario (sussidi, punteggi per case popolari e quanto altro).Cara Signora non si perda di animo forse qualche SIGNORE dei piani alti potrebbe anche leggere questo articolo e guardandosi allo specchio potrebbe decidersi di sputarsi in faccia perchè permettono che questo accade. Io non sono razzista tanto è che mia moglie è extracomunitaria e per motivi personali siamo andati a vivere nel suo paese. Be vi posso assicurare che non abbiamo nessun privilegio anzi, rispetto a chi è cittadino abbiamo qualche probvlema in piu e questo è tutto

  10. Ogni persona indipendentemente dalla condizione economica ha una dignità. Gli organi dello stato hanno il dovere di gestire ed intervenire nelle situazioni di degrado ambientale e fisico per riportarle almeno a valori di tolleranza. Se lo stato non è in grado soddisfare tali situazioni deve prendere provvedimenti che possono anche comportare il respingimento ai paesi d’origine di coloro che non hanno un lavoro sicuro e vivono di espedienti per tirare a campare. Ci guadagnerebbe l’Italia intera. Più di tutti ci guadagnano le persone come la Signora M.M.

  11. a questa signora non danno 1 casa,a me che sono disoccupato dal 2009 hanno messo la casa all’asta perchè essendo disoccupato non riesco a passare il mantenimento per mia figlia,quindi mi vendono la casa all’asta per prendersi i soldi,buttandomi in mezzo alla strada,le persone in difficoltà vanno aiutate.per 3000 euro,questa è l’italia,ho mandato email a grillo,la boldrini,a floris e via dicendo,nessuno si è degnato di ris,in tv fanno finta di capire queste situazioni,in realtà godono sulle disgrazie altrui,vorrei scappare da sta italia di merda ma anche per quello servono i soldi! che dio ci aiuti!

  12. Andrea, ma tu cosa ne sai che situazione economica e familiare aveva la signora in precedenza? Magari stava meglio di te ma si sa che con la crisi sono cambiate un sacco di cose e molte famiglie benestanti si sono trovate sole e con il culo per strada per poter pagare i debiti.
    Prima di scrivere stronzate, pensaci due volte.

  13. Ri posto quello che mi sembra il commento più equilibrato di questa discussione. A parte alcuni commenti fuori tema e fuori luogo, quella prospettata di seguito è la realtà. non ce n’è più per nessuno, nè per gli italiani nè per gli stranieri, nè per gli extracomunitari (a parte i monegaschi, i Vaticani e i Sanmarinesi).. non cadiamo nella trappola che proprio certa razza politica xenofoba e voltagabbana ha preparato per tutti noi. E il divide et impera avrà avuto la meglio…

    Capisco la disperazione di questa mamma…
    Sono extracomunitaria, da dodici anni in Italia, sola con due figli e non ricevo assolutamente nessun aiuto da nessuno! Pago un affitto regolare come tutti e da quando ho perso il lavoro un anno fa (ero impiegata in una ditta edile, fallita come tante altre), non prendo nemmeno gli assegni famigliari per i figli a carico… Sicuramente ci sono stranieri che hanno una casa popolare, così come italiani… non credo il problema sia questo.
    Comodo per chi ci governa, chi dovrebbe fare qualcosa perché le mamme non perdano la loro dignità di mamma e possano crescere serenamente il futuro del paese, a mettere all’indice gli extracomunitari, così loro hanno le mani pulite. La demagogia si è sempre dimostrata un’arma infallibile…

  14. @Anna. la signora ha spiegato bene la sua situazione economica… che era disastrosa già a monte, almeno così pare dalla descrizione.. Mi spiace dirlo (anzi no) ma lo “ius soli” non dà diritto alla signora di avere una “dignità” maggiore o privilegi rispetto ad altre persone che sono nate in altro posto del mondo… gli extracomunitari e gli stranieri che entrano e hanno residenza in Italia sono – devono per Costituzione Italiana – trattati alla stessa stragua di chi in Italia ci è nato. E coloro che hanno ottenuto la possibklità di stare qua è perchè la legge Italiana glielo ha permesso. Una legge che rispetta appieno i dettati costituzionali. Se dalle altre parti del mondo si perpetrano dei soprusi sta a noi, attraverso ambasciate e consolati o altro a far valere la nostra dignità di esseri umani. notte notte

  15. Se tutti voi avreste votato Grillo a quest’ora forse queste storie erano già dimenticate.

  16. Piu di sessant’anni fa, i privilegi li davano agli esuli e agli orfani di guerra, oggi agli exra comunitari, possibile che lo Stato non pensi mai agli italiani? Eppure in molti hanno dato il loro sangue per l’Italia, ma noi dobbiamo solamente dare? Ricevere mai?

  17. mi chiamo aldo e sono 3 anni che non lavoro li governo di merda fa pagare lo stesso di tasse non mi ammazzo per che non serve a niente ma per queste tasse di merda il governo non fa niente per tutelarci allora se non fa niente che cazzo ci stanno a fare a rubarci i così detti cazzo di sordi di merda altro che rivorrebbe una cosiddetta grande rivoluzione ma nessuno lei le po frega de meno noi italiani non per o fesa ma siamo stupidi per che li governo lo abbiamo viziato noi e’ per questo civoleva una rivoluzione a leva di u’lo il governo di merda altro che disperazione vanno levati di u’lo aldo

  18. Purtoppo la pazzia in corso fa parte del non-discusso ma non per questo inesistente ordine mondiale. Voglono fare venire apposta l’ondata terzomondista. Cosi’ facendo si ispira (giusto) risentimento nel popolo – il che permette agli imperialisti di bombardarli a casa loro finche’ non avranno messo dappertutto dei governi fantoccio

  19. caro emanuele,io a grillo l’ho votato,non solo non è cambiato nulla ma ho mandato email a grillo,boldrini,floris etc,e nessuno si è degnato di ris,son tutti uguali,ero 10 anni che non votavo,e facevo bene visto i risultati,a grillo serve vincere le elezioni,e da solo non ci riuscirà mai,quindi o si allea con qualcuno o votare lui non serve a nulla.

  20. Andrea sei un imbecille e neanche meriti risposta. Quello che meriti e’ solo questo aggettivo e lo ripeto:

    IMBECILLE!

  21. In quanto agli immigrati, e’ immancabile e giusto che l’italia li accolga. Sarebbe anti-storico pensare il contrario, anzi una delle cause che ci ha lasciato indietro rispetto ad altri paesi e’ proprio l’immigrazione che e’ avvenuta troppo tardi e ha fatto di noi un popolo bigotto e provinciale.

    Detto questo, vivo in Indonesia da diversi anni, e i soli diritti che ho ME LI DEVO COMPRARE. Se non pago per tutto mi danno calci nel culo, a me come a tutti gli altri strasnieri. In indonesia come in tailandia, cina e tutti gli altri paesi da dove arrivano i nostri immigrati. E questi sono paesi ormai piu ricchi dell”italia… sono pieni di soldi ma governati da politici cosi avidi e bestiali da fare invidia ai nostri politici… poiche lasciano la popolazione nella merda e la costringono ad emnigrare… e noi ce li accolliamo in molti casi..

    Va bene accoglierre e offrire opportunita’ a tutti… ma prima di tutto gli italiani!

  22. bravo fabio,prima di tutto gli italiani,e non è razzismo,si tratta di dare la priorità agli italiani,gli stranieri si aiutano quando c’è la possibilità,e non a discapito nostro!

  23. scusate ma non e il problema degli extracomunitari nel 2013 siamo ancora bigotti e razzisti?? il problema e che dovrebbe cambiare la legge e trattare tutti nello stesso modo italiani o stranieri che siano invece spesso con la scusa che gli stranieri non hanno nessuno che li èuo ospitare gli viene data la precedenza ma le cose da guardare devono essere altre,che siano comunitari italiani extacomunitari ecc quello non deve avere nessuna importanza

  24. caro cocco non è razzismo,è realismo,stiamo vivendo 1 crisi gravissima,e in questi casi la priorità sono gli italiani,se fossi disperato come me non faresti accuse di razzismo,evidentemente non te la passi male,solo chi vive certe situazioni può capire,senza offesa eh!

  25. luigi, è vero non è razzismo ma può diventarlo se si continua a pensarla come te e tanti altri,non è vero che gli stranieri vengono aiutati chissà quanto,poi dipende anche da paese e regione che sia. Io ho un fidanzato extracomunitario e non ha MAI ricevuto nessun aiuto anzi,è stato sbattuto fuori di casa più volte nonostante pagasse l’affitto per l’ignoranza della gente, è senza lavoro da 2 anni e quei pochi lavoretti che fa sono energie perse,perchè non viene nemmeno pagato,ora siamo tutti sulla stessa barca,italiani e stranieri,la crisi ha colpito tutti,se venissero davvero aiutati gli stranieri beh,questa regola dovrebbe valere per tutti loro e invece non è così,quindi il problema sta alla base di tutta questa storia.
    E’ brutto vedere italiani che si suicidano per la crisi,anche se questo comportamento non risolve nulla e non smuove le acque dato che i nostri politici sono senza cuore,bisogna rimanere uniti,italiani e stranieri,questa è la nostra terra e se davvero ci teniamo ad andare avanti dobbiamo far di tutto perchè le cose cambino

  26. Fa piacere, ma sono anni che alcuni di noi continuano a ripetere che gli italiani non hanno le stesse garanzie degli stranieri. Siamo a questo punto?? Mi fa piacere, molto piacere, perché’ la signora rischia anche le sia portato via il figlio! Del testo non è bello sentirsi dire da italioti stupidi, che sono razzista. Volete questo paese? Se sta bene a voi, figuriamoci a me che non ho problemi, tanto piu’economici.
    Uno stato può’ permettersi beneficenza quando è’ in grado di assistere degnamente innanzitutto i propri cittadini, altrimenti non può’ semplicemente permetterselo.

    Per Michela: di che cosa vive il tuo fidanzato se fa lavoretti saltuari e non viene nemmeno pagato? Piantiamola di scrivere stupidate che la realtà’ e’ oramai sotto gli occhi di tutti.

  27. e cosa devo dire io ,che ne ho 3 figli,,vivono con me,, e passo da uno sfratto all’altro,vivendo di elemosina e di qualche lavoretto?? sola,, senza famiglia?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here