???????????????????????????????????????????????????????

Berlusconi: “Sono contento per la salita a Palazzo Chigi di Matteo Renzi, è una persona affidabile, bravissima, preparata e inoltre ha fatto fuori più comunisti lui in due mesi che io in 20 anni.” Nonostante tutto nel suo partito continuano le sofferenze e il disagio per una struttura che ancora non vede la luce e che acuisce problemi antichi come quelli del finanziamento.

In questi giorni è stata recapitata ai parlamentari una lettera firmata Sandro Bondi, di sollecito per il pagamento delle quote mensili dovute al partito (a partire da 800 euro) che in tanti non devolvono da mesi, se non da anni. Sembra che ci sia chi ha accumulato anche 50 mila euro di debiti, ma molti devono comunque ancora finanziare le casse del partito con i 25 mila euro dovuti all’atto dell’elezione. Se non ottempereranno, scatteranno seri provvedimenti compresa l’esclusione dalle prossime candidature. Il problema è che con la cinghia da stringere per un finanziamento pubblico in via di abolizione e con Berlusconi che non mette più mano al portafoglio, la difficoltà anche solo nell’organizzare campagne elettorali è forte.

Fonte: Corriere.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here