carabinieri rissa

PORDENONE – In questo caso la crisi, che attanaglia migliaia di famiglie in tutta Italia, non c’entra proprio nulla: protagonista della vicenda è infatti un immigrato, di nome Marian Stefan Buican, romeno di 33 anni arrivato in città con la madre, una badante.

La bimba stava passeggiando con la sua biciclettina in città assieme al papà alle 9.30 del mattino quando, senza farlo apposta, ha urtato leggermente Buican che stava camminando; subito è scattata l’ira dell’uomo che ha colpito ripetutamente la bimba con 2 pugni in faccia.

La reazione del padre è stata immediata, infatti ha provato a difendere la piccola lanciando la bicicletta verso l’immigrato; per sedare la rissa sono dovuti intervenire alcuni passanti che hanno chiamato i carabinieri e soccorso la piccola.

Buican è accusato di lesioni personali gravi – la piccola guarirà in trenta giorni – violenza e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento per aver aggredito persino gli agenti di polizia. Attualmente sta subendo un TSO (trattamento sanitario obbligatorio) e presto verrà portato in carcere.