dzhokhar-tsarnaev-1 arrestato a boston

BOSTON – Con un grande e lungo applauso, sono state accolte le forze dell’ordine che hanno provveduto a catturare il secondo attentatore di Boston..

Dzhokhar Tsarnaev, dopo lo scontro a fuoco in cui è rimasto ucciso suo fratello, si era rifugiato in una barca nel retro di una casa a Watertown; il proprietario della barca, dopo aver visto le tracce di sangue, ha deciso di chiamare subito la polizia che è arrivata in pochissimi minuti.

Con l’intervento di un intermediario, della squadra SWAT e dell’utilizzo di diversi lacrimogeni la polizia è riuscita a catturare il ragazzo che non è riuscito ad opporre resistenza.

Ciò che però preoccupa e incuriosisce maggiormente sono le parole della madre dei due giovani: «Sono stati incastrati. È impossibile che abbiano fatto quelle cose; mio figlio non me lo avrebbe mai tenuto segreto. Se ci fosse stata una persona a saperlo sarei stata io. Ma non ha mai detto una parola.
Il mio figlio più piccolo vive in America da quando ha otto anni, il più grande è stato ben educato. A casa nostra nessuno ha mai parlato di terrorismo»