cane veglia padrone

CAGLIARI – Storia di amore e fedeltà a Cagliari, dove per 15 giorni un cane meticcio ha vegliato il cadavere del padrone anziano morto nel sonno. Lo ha vegliato senza mai abbandonarlo fino a quando i veterinari dell’Asl non lo hanno catturato.
Il meticcio di piccola taglia è rimasto accanto al corpo del padrone, un uomo di 70 anni, deceduto nella sua abitazione, un alloggio comunale, nel quartiere Sant’Elia a Cagliari per quasi due settimane.

L’animale, abbaiando e ringhiando, non ha consentito ai Carabinieri e ai Vigili del fuoco di avvicinarsi al corpo dell’anziano, ormai in avanzato stato di decomposizione. Solo con l’arrivo dei veterinari il cagnolino è fuggito, andando a rifugiarsi a casa dei vicini che adesso si stanno prendendo cura di lui. L’episodio è avvenuto alcuni giorni fa. I militari sono intervenuti a Sant’Elia dopo le segnalazioni di alcuni residenti che non vedevano da giorni il 70enne.

Dopo aver bussato ripetutamente alla porta dell’abitazione dell’anziano hanno richiesto l’intervento dei Vigili del fuoco che, sfondata una finestra, hanno fatto la macabra scoperta. Il cagnolino nonostante l’arrivo dei carabinieri e dei vigili non ha abbandonato il suo padrone, rimanendo accanto al letto sino all’arrivo dei veterinari. Qualche ora dopo i carabinieri – ha reso noto il quotidiano L’Unione sarda – sono nuovamente dovuti intervenire a S.Elia per sedare una lite.

Quattro famiglie stavano discutendo in strada per accaparrarsi, occupandolo abusivamente, l’appartamento del pensionato trovato cadavere. I militari hanno sedato la lite. Per evitare l’occupazione abusiva dell’alloggio comunale ora è controllata da una guardia giurata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here