BERLUSCONI

Silvio Berlusconi è stato condannato a un anno di reclusione per la vicenda dell’intercettazione Fassino-Consorte avvenuta nel 2005 durante la scalata a Bnl da parte di Unipol, pubblicata su “Il Giornale” quando ancora era coperta dal segreto istruttorio. 2 anni e 3 mesi sono stati inflitti a Paolo Berlusconi, il fratello, per concorso in rivelazione del segreto di ufficio.

Silvio invece è stato assolto dai giudici per le accuse di ricettazione e millantato credito. Nei prossimi 90 giorni ci saranno le motivazioni del tribunale.