giorgio

ROMA –  La polizia postale ha concluso le indagini in pochissimo tempo portando all’arresto 9 giovani tra i 21 e i 35 anni.

Il reato è quello di vilipendio verso il presidente della Repubblica e l’accusa è quella di aver creato dei gruppi contenenti minacce e insulti verso Napolitano: “Io Odio Giorgio Napolitano” e “Togliamo l’alimentazione a Giorgio Napolitano”.

Attualmente si stanno verificando perquisizioni in tutta Italia e le città maggiormente interessate sono Monza, Roma, Napoli dove vivono i partecipanti dei due gruppi.