usurai filippini arrestati

ROMA – Un giro d’affari che, probabilmente, è molto più esteso di quanto si sia visto con le prime indagini..

Attualmente la polizia sta effettuando decine le perquisizioni, anche presso le case dei datori di lavoro delle persone indagate che vivevano nella zona della Roma bene; stiamo parlando di una decina di indagati filippini che, secondo le forze dell’ordine, gestivano un grosso giro di prestiti di denaro che arrivavano a toccare l’80% di interesse annuo.

I Carabinieri del Gruppo di Roma stanno notificando un’ordinanza di custodia cautelare a dieci persone, tutti filippini, (6 uomini e 4 donne), colpevoli di svariati reati tra cui usura, estorsione ed esercizio abusivo di attivita’ finanziaria.

Le vittime che si contano attualmente sono un centinaio, ma si pensa che siano molte di più. Il nucleo dei Carabinieri sta continuando le indagini anche se, da parte di coloro che sono stati truffati, vi è un rifiuto di collaborare.