paperone

ROMA – Anno nuovo, classifica nuova: stiamo parlando degli uomini più ricchi del pianeta che, durante questo periodo di crisi, hanno incrementato notevolmente il loro patrimonio (a differenza dei poveri che hanno peggiorato la loro situazione economica).

Il primo posto in classifica è occupato dall’imprenditore Carlos Slim che, secondo la lista “Bloomberg Billionaires Index”, conta più di 72,5 miliardi di dollari (corrispondenti a 56,9 miliardi di euro).
Il magnate messicano detiene il controllo del 73 % della telefonia sudamericana e il suo impero conta più di 100 milioni di utenti attivi; ma non è tutto, infatti Slim ha interessi in America Movil, Grupo Financiero Inbursa, Minera Frisco, Philip Morris, New York Times, Saks e Caixabank.

Il secondo posto, come si sospettava già, è occupato da Bill Gates (patron di Microsoft) che durante il 2012 ha avuto un incremento del 12% rispetto all’anno precedente e che attualmente conta più di 62,7 miliardi di dollari.

La medaglia di bronzo va invece sul petto di Amancio Ortega, proprietario della famosa catena d’abbigliamento lowcost Zara e di un patrimonio stimato attorno ai 57,5 miliardi di dollari. Ortega, durante il 2012, ha visto crescere il proprio fatturato del 63% (pari a 22 miliardi di dollari).

Il quarto e quinto posto sono occupati rispettivamente da Warren Buffett e da Ingvar Kamprad. Il primo è un famosissimo economista statunitense che nel 2007 e 2008 è stato eletto da Forbes come l’uomo più ricco del mondo e che attualmente possiede un impero finanziario da 47,9 miliardi di dollari.
Ingvar Kamprad ,proprietario della rinomata catena di mobili Ikea, può disporre di un impero di 42,9 miliardi di dollari, il 16,6% in più rispetto al 2012.

Al 24esimo posto troviamo Michele Ferrero, proprietario dell’omonima industria dolciaria, con 22,1 miliardi di euro; egli ha la precedenza su George Soros, famosissimo finanziere, (25mo con 21,6 miliardi di dollari) e il co-fondatore del motore di ricerca più famoso al mondo Google, Sergey Brin (28mo con 21,2 miliardi di dollari).

Tra gli italiani più ricchi al mondo, troviamo l’imprenditore Ernesto Bertarelli che è 50mo con 15,2 miliardi di dollari. Leonardo Del Vecchio, proprietario del gruppo Luxottica, si piazza in 54ma posizione con 14,2 miliardi di dollari.

Dalla classifica stilata da Bloomerg è emerso che solo 16, tra i principali ricchi, hanno visto calare il proprio patrimonio e tra questi vi è Mark Zuckerberg (fondatore di Facebook) che con l’entrata in borsa ha visto un calo nel 2012 di 5,2 miliardi di dollari, o il 29,9%, arrivando a toccare 12,3 miliardi di ricchezza.