Senior man clutching his chest in pain.  He wears a medical alert bracelet.

Secondo il dottor Chris Renna di LifeSpan Medicine a Santa Monica, California, spiega come la salute dei vasi sanguigni e quindi del cuore può essere controllata con il test EndoPat. Questo nuovo test permette di prevedere un attacco di cuore anni prima che questo avvenga, addirittura 7 anni prima.

I medici non devono nemmeno controllare il cuore, basterà semplicemente guardare le dita. Si può scoprire questa disfunzione endoteliale anche negli individui 30enni ed evitare una potenziale vita di sofferenza e di miseria correggendo quest’ultima. Durante il test i medici posizionano i sensori su ogni dito per controllare il flusso sanguigno, poi un polsino per la pressione sanguigna viene gonfiato per arrestare il flusso di sangue nella mano. Dopo 5 minuti il manicotto viene sgonfiato ed i sensori misurano il recupero del flusso sanguigno. In un paziente normale, il flusso di sangue si ferma con il bracciale bloccato e quindi rimbalza subito dopo averlo sgonfiato. In un test anormale, il flusso di sangue si riprende solo alla velocità precedente l’interruzione. Questo segnala potenziali rischi per il cuore.

Se i risultati non sono normali, spiega il dott. Renna, bisogna subito cambiare lo stile di vita, perdendo peso, facendo una dieta adeguata e molta attività fisica.