Dopo due lunghi anni di processi, finalmente è arrivata la sentenza: Xolile Mngeni, è colpevole di aver ucciso Anni Dewani, una sposa svedese di origini indiane che stava trascorrendo in Sud Africa la luna di miele. Secondo l’accusa Mngeni è stato assunto dal marito della donna per sbarazzarsi di lei, facendo passare l’omicidio per un furto d’auto. Shrien Dewani, il marito della donna, ha negato di aver assunto Mngeni come “sicario”. Ora Shrien Dewani ha lasciato il Sud Africa per far rientro nel Regno Unito dove è stato prontamente arrestato.