giappone

Il Giappone alle 14:46 ora locale (6:46 in Italia) si è fermato per un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto di magnitudo 9 e Tsunami con onde di oltre 20 metri che devastarono 2 anni fa il nord-est dell’arcipelago, causando la crisi nucleare a Fukushima.

Il bilancio ufficiale del disastro è di 15.880 morti e 2.694 dispersi. Ancora oggi più di 315 mila persone vivono in alloggi temporanei.

Nella foto in alto, un bimbo che prega nella tomba dei parenti nel cimitero di Minamisoma.

Fonte: repubblica.it