Quella di stasera è una partita decisiva, da non sbagliare, anche perchè abbiamo il vantaggio di giocare sapendo già il risultato dello Zenit. Pato? Lasciamolo tranquillo, ha avuto tanti infortuni e deve recuperare. E poi non dimenticatevi che Pato è stato fondamentale nell’anno dello scudetto quando Ibra era fuori.” E proprio Pato è il grande mistero della serata, infatti Allegri non si è ancora sbilanciato sugli undici titolari, ma pare che l’unica indecisione sia proprio legata all’impiego del brasiliano, come vorrebbe Silvio Berlusconi, oppure lanciare di nuovo Bojan che ha ben figurato nelle ultime prestazioni rossonere. Chi sicuramente sarà del match è El Sharaawy che sta vivendo un momento d’oro da quando è andato via Ibra ed è diventato il punto di riferimento di questo Milan.