bicarbonato

Il bicarbonato di sodio lo sappiamo tutti è molto utile nelle faccende domestiche, per disinfettare la frutta e la verdura, per pulire sanitari e pavimenti, eliminare cattivi odori dagli ambienti, per rendere i capi d’abbigliamento più morbidi nel lavaggio in lavatrice evitando anche la formazione del calcare e così via.

Anche se ha molteplici funzioni, noi ora di seguito vogliamo suggerirvi 6 casi in cui è meglio non usarlo:

– Non va usato come antiacido. Se avete mal di stomaco, un cucchiaio di bicarbonato in un bicchiere d’acqua è l’ideale, ma essendo ricco di sodio avrete bisogno di seguire una dieta alimentare povera di sale. In alternativa sono raccomandate le tisane al finocchio, all’anice e allo zenzero.

– Non va usato per pulire l’alluminio in quanto ne causa la perdita di lucentezza e colore.

– Non usatelo per profumare il frigorifero.

– Non usatelo per spegnere o domare le fiamme.

– Non va usato per eliminare le imperfezioni cutanee. Come ad esempio se abbiamo un brufoletto è meglio non utilizzare il bicarbonato in quanto essendo una sostanza alcalina neutralizza gli acidi naturali del corpo che contribuiscono a mantenere sotto controllo i batteri dell’acne.

– Non usatelo per la lievitazione perchè si tratta di coadiuvante della lievitazione che non può sostituire il lievito ma che può esser usato in aggiunta. Il bicarbonato di sodio ha bisogno di un altro ingrediente acido come il siero del latte, la panna acida, l’aceto o il succo di limone per provocarne la lievitazione.

2 Commenti

  1. cercate valsè pantellini , oltre 10 mila casi di cancro curati , con l’ascorbato di potasio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here