ragazzo

Alessandra Mazzetti, la madre del ragazzo morto nell’incidente a 15 anni sbattendo contro un palo della luce messo in un punto non a norma, si era vista recapitare negli ultimi giorni una lettera secondo la quale doveva pagare 700 euro per ripulire la strada dal sangue di suo figlio perchè ritenuta scivolosa e quindi pericolosa. Una seconda pugnalata quindi per la donna che dopo la perdita del figlio si è trovata davanti a una richiesta assurda.

Il sindaco Gianni Alemanno tramite twitter ha fatto sapere che sarà il comune a pagare i 700 euro per la pulizia della strada e che verranno presi dei seri provvedimenti su chi ha chiesto i soldi alla madre di Valerio Leprini.