sistema tutor

Da oggi, circa 2.900 km di autostrade saranno monitorate costantemente, 24 ore su 24, da sistemi di controlli elettronici della velocità con SISTEMA TUTOR! Inizialmente questo tipo di sistema, lavorava a singhiozzo, nel senso che monitorava solo alcune macchine a caso che si trovavano in quel tratto di autostradale. Da oggi non sarà più così e dovremo stare attenti alla nostra velocità media su quel tratto dove è presente il tutor, che in caso di velocità elevata registrerà il numero di targa e monitorerà di tratto in tratto la nostra velocità.

Ora sfatiamo un po di falsi miti che riguardano il tutor:

– se si superano i 200 km/h la foto viene mossa (FALSO)

– di notte il tutor non funziona (FALSO)

– se si viaggia incollati ad una macchina che ci precede la targa non si legge (FALSO)

– quando piove la targa non si legge (FALSO)

Da recenti sondaggi è stato possibile confermare che chi commette infrazioni stradali sono circa il 75,35% gli uomini, mentre le donne sono solo il 23,65%. L’età media dei contravventori è compresa fra i 37 e 42 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here