boldrini

Ad annunciarlo è la ex capogruppo del Movimento 5 stelle alla Camera Roberta Lombardi. La decisione nasce dalle frasi pronunciate dalla Presidente di Montecitorio durante la contestata partecipazione alla trasmissione di Fabio Fazio. La Boldrini dopo gli scontri in aula seguiti all’applicazione della cosiddetta “ghigliottina” sul DL IMU BANKITALIA, parlò del M5S come di una forza politica “eversiva”, e soffermandosi su una serie di attacchi contro di lei sul blog di Beppe Grillo, si riferì agli utenti definendoli dei “potenziali stupratori”.

Nella denuncia, un documento di 6 pagine in possesso dell’Adnkronos, a Boldrini viene contestato come nel manifestare la propria avversione nei confronti dei deputati del M5S e di tutti gli appartenenti al movimento, la presidente abbia rilasciato dichiarazioni e formulato delle accuse molto gravi, diffamatorie e non consone al ruolo che riveste di garanzia degli equilibri democratici all’interno del Parlamento che presiede.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here