senato

Lo avevano annunciato e così è stato. Il M5S ha infatti occupato Camera e Senato, fino a mezzanotte Montecitorio, fino alle 22:30 Palazzo Madama. All’esterno la piazza era chiusa ai passanti e a presidiare vi erano le forze dell’ordine. Al di là delle transenne vi erano alcuni militanti del Movimento e alcuni curiosi.

La protesta è nata dopo che i capigruppo di Palazzo Madama e Montecitorio hanno stabilito che le commissioni parlamentari di Camera e Senato si costituiranno solo dopo la formazione dell’esecutivo.

Un commesso presente in aula, accusa poi Casalino di essere li per la protesta contro lo spreco ma che alla fine stanno sprecando anche loro perchè per questa protesta rimangono accesi tutti gli enormi lampadari con 50 lampadine, i candelabri, le plafoniere in stile liberty e le luci a neon della sala stampa. A questo punto immediata la risposta di Casalino che afferma: “Ma almeno sa perchè stiamo protestando? Perchè senza commissioni permanenti i deputati non possono iniziare a lavorare e ogni giorno 500.000 mila euro se ne vanno in fumo!”.