pescatore los roques ha visto precipitare l'aereo

ROMA – Le parole che sono state pronunciate da un pescatore di Los Roques, William Salazar, hanno lasciato di stucco tutti gli inquirenti: “Ho visto l’aereo precipitare a tutta velocità verso il mare. Vicino è presente una pista d’atterraggio, ma sarebbe stato troppo tardi per una manovra di emergenza. Il velivolo arrivava lungo, si sarebbe mangiato la pista”.

Secondo quanto raccontato da Salazar, l’aereo scomparso nei pressi dell’arcipelago di Los Roques non sarebbe stato colpito da un fulmine bensì avrebbe avuto un guasto ai motori o una semplice avaria.
C’è da mettere in conto che, seppur con molte ore di volo alle spalle, il pilota potrebbe essere stato colpito da malore e non avrebbe potuto far nulla per risolvere la situazione.

Intanto continuano le ricerche che, momentaneamente, non hanno portato alcuna novità nel campo; la Farnesina è in stretto contatto con la famiglia Missoni e la speranza di ritrovare vivi i passeggeri è, purtroppo, appesa ad un filo.

Ecco il video dell’intervista a Salazar:

1 commento

Comments are closed.