ROMA – La scadenza della rata dell’Imu (Imposta Municipale Unica) è stata posticipata, ma le famiglie iniziano ad avere paura del saldo; secondo gli ultimi studi la ‘stangata‘ raggiungerà cifre ragguardevoli, toccando i 1.200 euro per la seconda casa.

Per quella della prima abitazione il saldo medio è 136 euro con punte che sfiorano i 500 euro; in un Paese in cui la povertà regna sovrana, così come il mancato arrivo delle tredicesime, l’Imu è da considerare come una spada di Damocle.

Tu cosa ne pensi?