instagram

Che l’aria stava cambiando si era già capito dal giorno dell’annuncio dell’acquisizione da parte di Facebook di Instagram e oggi arriva la conferma. Instagram è in procinto di modificare le regole sulla privacy per garantire un maggiore interscambio con la casa madre, ma soprattutto potrà monetizzare le foto postate dagli utenti per scopi pubblicitari. E le proteste della community non si è fatta attendere. Una doccia fredda quindi per i quasi 30 milioni di utenti iscritti all’ app-social network di fotoritocco. Le nuove norme saranno in vigore dal 16 gennaio e comprenderanno una maggiore integrazione tra i database di Instagram, Facebook e affiliati ma soprattutto la possibilità di cedere informazioni utili agli investitori pubblicitari, di fatto monetizzano foto e interazioni fra gli utenti. L’unico modo per rifiutare le nuove norme è quello di non usare Instagram cancellando il proprio account.