PADOVA – Era stata filmata mentre veniva palpeggiata da alcuni studenti e coloro che avevano girato la scena avevano deciso di mettere il video online; proprio per questo motivo la professoressa era stata esclusa definitivamente dall’insegnamento per iniziativa dell’Ufficio scolastico della Puglia e aveva scelto di patteggiare due anni di carcere con condizionale per reati sessuali con minori.

Ora la prof ha deciso di predersela con il sito web che aveva diffuso, per la prima volta, il filmato su Internet: Scuolazoo.com! Ha infatti chiesto 1 milione di euro come risarcimento per danni d’immagine e violazione di privacy.

I titolari del portale affermano, dal canto loro, di non aver trasmesso il filmato in eslcusiva.