polizza sulla casa

ROMA – La notizia era nell’aria già da tempo, ma solo pochissimi giorni fa è arrivata la conferma dopo che il provvedimento è stato pubblicato tramite la Gazzetta Ufficiale: l’assicurazione sulla casa per gli eventi naturali (quali calamità, terremoti, disastri, alluvioni) è stata resa obbligatoria su tutti fabbricati.

Il proveddimento del governo prevede “l’avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati in quanto possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati”.

Ora i cittadini sono costretti a stipulare delle assicurazioni sulla casa, che sino a poco tempo fa erano sulle spalle dello Stato e facoltative;le polizze obbligatorie graveranno sulle spalle degli italiani per circa 200 euro l’anno a cui si deve aggiungere il costo per il condominio.
Per un palazzo di 3-4 piani, lo studio effettuato da un ingegnere può arrivare a costare fino a 100mila euro in assenza di progetto.