melissa

Melissa Nelson lavorava come assistente in uno studio dentistico, poi il licenziamento da parte del suo datore di lavoro: “Sei irresistibile, devo licenziarti sennò il mio matrimonio potrebbe andare a rotoli.”

Era il 2010 . Adesso la Corte Suprema dell’Iowa ha deciso che quel licenziamento era legale perchè Melissa era tanto bella e attraente da rappresentare una minaccia per il matrimonio del suo datore di lavoro. La Corte Suprema ha precisato che un licenziamento di tale genere potrebbe non essere giusto e corretto ma non viola le norme vigenti sui diritti civili in Iowa.