amianto

È un nemico che continua a fare vittime da molti anni. Secondo alcuni studi scientifici ed epidemiologici il picco di malattie provocate dall’esposizione all’amianto si raggiungerà nei prossimi 15anni. “Secondo le nostre stime, -afferma l’avvocato Ezio Bonanno, presidente dell’osservatorio nazionale amianto- i mesotiliomi con esito infausto sono circa 1,500 l’anno, i tumori polmonari almeno 3,000 e se si aggiungono tutte le altre malattie sono circa 5,000 i morti per amianto durante tutto l’anno.

Sebbene l’uso di questo materiale sia stato dichiarato cancerogeno e sia stato vietato nel nostro paese 22 anni fa da una legge dello stato, la sua pericolosa eredità rimane. Le fibre di amianto insalate possono causare placche pleuriche e ispessimenti della pleura o malattie più gravi anche se meno diffuse. Il rischio diventa ancora maggiore se le fibre di amianto interagiscono con un altro agente cancerogeno, il fumo di sigaretta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here