milano

Una donna di 42 anni è stata aggredita e stuprata nei giardinetti a Milano da un ragazzo iracheno di 32 anni che è stato arrestato. La violenza è avvenuta intorno alle 22 di ieri notte, quando la vittima è stata avvicinata in via Odazio dall’uomo mentre si recava a casa di un amica per festeggiare. Dopo essere stata seguita per alcuni metri, ha provato a fuggire attraversando i giardinetti ma qui è stata raggiunta alle spalle dall’uomo che l’ha gettata per terra tirandole i capelli: le ha abbassato i pantaloni e qua è iniziata la violenza, che si è consumata tra insulti e botte. Mohamed K., clandestino con precedenti per furto e lesioni, l’ha anche rapinata portandole via la borsetta con 200 euro dentro.

L’allarme è stato dato da un passante che ha chiamato i carabinieri segnalando una lite all’interno dei giardinetti. Subito poco dopo sono arrivate 3 pattuglie dei militari che hanno messo in fuga l’iracheno che ha perso le scarpe. Questo particolare, oltre alla descrizione dettagliata della donna ha permesso ai carabinieri di individuarlo e arrestarlo a poca distanza, sotto il cavalcavia della stazione di San Cristoforo.