Una donna di Gothemburg, in Svezia, è stata accusata di aver fatto sesso con uno scheletro. La polizia ha accusato la donna di Necrofilia dopo aver rinvenuto nella sua casa oltre 100 ossa che la donna avrebbe usato per masturbarsi. La donna 37enne ha dichiarato di aver collezionato le ossa per interesse storico. Gli inquirenti non hanno creduto alla sua versione dopo che hanno trovato nella sua casa cd del tipo “La mia necrofilia” e “La mia prima volta”. I sospetti sull’uso sessuale delle ossa da parte della donna, sono scattate dopo che la polizia ha trovato delle foto in cui la donna baciava uno scheletro, ma anche qua lei si è difesa sostenendo di non essere lei quella ritratta nella foto. Sempre nella casa della donna sono stati trovati dei permessi per entrare nelle camere mortuarie. Se le accuse si rivelassero fondate e fosse condannata, sarà costretta a scontare 2 anni di carcere.