panificio lupani olbia gratis

OLBIA – In Sardegna la situazione è devastante: milioni di euro di danni, tantissime famiglie sfollate e centinaia di aziende che hanno subito un tracollo a causa dell’alluvione che ha colpito la regione sarda in questi giorni.

Tra tutti coloro che si danno da fare per ripartire al meglio c’è chi, armato di tanta pazienza e buona volontà, ha rimesso in piedi la propria azienda in pochissimo tempo: questo è il caso di Davide Nughes, un giocatore di poker e un imprenditore di 39 anni che nel giro di qualche giorno ha visto cadere il suo panificio nelle grinfie dell’acqua.

Da un anno il giovane aveva aperto il panificio nella città di Olbia per dare un futuro più solido alla propria famiglia e più precisamente alla propria figlia: “Siamo partiti il 20 ottobre di un anno fa – afferma Davide –  e posso dire con orgoglio che già in estate avevo finito di pagare tutte le attrezzature arrivando al primo anno di attività con oltre un milione di fatturato“.

L’alluvione ha causato alla sua attività circa 100mila euro di danni, ma Davide non si è perso d’animo e assieme ai suoi 17 dipendenti si è rimboccato le maniche ripristinando il forno distrutto da acqua e fango. Come se non bastasse ha deciso di produrre pane gratuitamente a tutti i cittadini colpiti dall’alluvione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here