Renzi in Calabria, protesta mamme per condizioni scuole

Una piccola folla ha accolto Matteo Renzi al suo arrivo a Scalea per l’incontro con gli studenti dell’Istituto comprensivo statale Gregorio Caloprese. Il presidente che ha fatto ingresso dal cortile della scuola, è stato accolto da urla di proteste da parte di alcuni gruppi, tra cui le mamme di Scalea, i precari del personale Ata e anche elettori del centrodestra. Alcuni cartelli di protesta riportavano le seguenti parole: “Grazie alla spendig review dal 31 marzo io e la mia famiglia non avremo un futuro!”.

Appena Renzi è sceso dalla macchina ci sono stati alcuni cori “via le ditte dalla scuola”. Le mamme invece hanno esposto uno striscione “Siamo indignate chiedeteci perchè” lamentando la mancanza di un futuro per i propri figli. Anche l’associazione “Sanità è vita” ha protestato mostrando uno striscione con la scritta: “Sanità, condannati a morte!” Poi altri striscioni di comuni cittadini con scritto: “Renzi stai sereno, vai Berlusca!” e “Renzi perchè Gentile no e Barraccio si?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here