Settimana da ricordare per il Milan,  che dopo la conquista degli ottavi di Champions League si aggiudicano la super sfida con la Juventus. A decidere il match un rigore al 31′ di Robinho, concesso per mano di Isla (ma la moviola dice fianco). Primo tempo di marca Milan, nella ripresa è la Juventus a farsi più pericolosa con Giovinco e Vucinic ma il risultato non cambia.

Tre punti che valgono si per la classifica, ma soprattutto per il morale e per l’autostima. Il Milan finalmente sorride e la carica del presidente sembra funzionare. E’ rivincita dopo quanto accaduto l’anno scorso. Per i bianconeri una nuova sconfitta e l’Inter e Napoli ringraziano.