METEORITE

Domenica vi avevamo parlato del meteorite che era stato ritrovato a Palermo. Era stato visto precipitare da una bambina affacciata al balcone che ha descritto di aver visto una luce rossa che solcava il cielo e l’indomani mattina incuriosita aveva cercato e rinvenuto  “il meteorite” in in campo vicino a casa sua. Il masso era stato raccolto dai vigili del fuoco e consegnato agli esperti dell‘istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. I tecnici hanno già escluso che sia di origine vulcanica, come conferma Sergio Gurrieri, direttore del centro INGV di Palermo: ” La struttura è leggera e messa in acqua galleggia”. quindi non è un masso, si presuppone sia un pezzo di legno ma saranno gli altri esami che verificheranno se ci sia della cellulosa nella sua composizione chimica. La cosa che non si riesce a spiegare è come mai, l’oggetto una volta avvolto nel giornale, la carta abbia iniziato a fumare. Tante perplessità che soltanto con studi più approfonditi potranno essere svelate.