grasso protesta

ROMA – L’Italia è sempre più in crisi, i posti di lavoro disponibili per i giovani e per i meno giovani sono sempre meno e la situazione è sempre più preoccupante..

A fomentare questo clima di instabilità è anche la classe politica che, durante l’ultima votazione in Senato per la conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 8 aprile 2013, n. 35, recante disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione per gli“emendamenti anti-casta”, ha combinato l’ennesimo caos.

Il senatore del Movimento 5 Stelle, Santangelo, accusa Roberto Formigoni di aver votato 2 volte; il deputato del PDL risponde così: “Il collega ha ragione, avevo fatto uno scambio di tessere, per cui avevo messo la mia tessera nel posto sbagliato. Me ne scuso con lei, signor Presidente, e con tutta l’Assemblea”.

A questo punto interviene Mastrangeli, ex M5S e ora nel Gruppo Misto, che punta il dito contro Franco Carraro reo di aver votato al posto di Carlo Giovanardi. Mastrangeli precisa che “Non si tratta di un problema solo democratico, ma anche erariale: ogni voto dato dall’altra parte è un danno erariale. Sono ben 200 euro, che se li prende quell’altro”.

Giovanardi desidera difendersi e interviene subito affermando che “Questo non è un asilo infantile, ma siamo senatori impegnati in Aula a seguire un provvedimento. Chi solleva questo problema” – continua – “lo fa in modo strumentale, in maniera tale da danneggiare i lavori del Senato, perché è impossibile che una persona possa stare tre ore sempre seduta al proprio posto, senza protersi allontanare di un metro“.

A questo proposito chiede e ottiene parola Vittorio Crimi, rappresentante del M5S in Senato, che dopo aver detto qualche frase viene immediatamente censurato e bloccato dal presidente del Senato, Piero Grasso.

Ecco il filmato incredibile:

3 Commenti

  1. Giovanardi—e Formigoni siete i peggio fate vomitare solo a guardarvi non siete degni di stare li ma in miniera si!!!!!

  2. chi ci governa? Grillo fa il comico per scelta di vita. ma i senatori e una scuola di pagliacci. Come si fa a delegare il voto al vicino di banco! fate bene a denunciare queste anomalie he rispecchia il governo.Quali provvedimenti ha preso il presidente? per la mancata disciplina di questo politico? e con una difesa offensiva del suo operato.Sig.presidente la questione non fa ridere.I cittadini fuori aspettano le vostre leggi. E voi lo sapete mentre dentro la camera si sorride dentro si muore di fame ,è si piangano i morti. Firmato un moribondo.

  3. Ennesima figura del cavolo del M5S(contrini). Del resto, cosa ci si può aspettare da rappresentanti parlamentari guidati da uno psicopatico ligure!? Solo ignoranza…capre!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here