TORINO – Migliaia di casi di leucemia, di linfoma di Hodgkin e un tasso di mortalità molto più alto del normale; la causa di queste disgrazie si chiama “ripetitori audio-visivi” e va avanti dagli anni 70..

Durante quel periodo infatti, vicino alla vetta del Colle Della Maddalena (uno dei parchi più belli di Torino), sono stati costruiti dei giganteschi tralacci che ospitano i segnali radio e tv di tantissime emittenti private.
Nonostante ci sia l’ok per l’abbattimento delle strutture, il comune non ha ancora provveduto ad effettuare i lavori lasciando i cittadini che vivono tra Torino e Monferrato in balia delle onde elettromagnetiche.

Ecco il filmato che testimonia il tutto: