badante

I carabinieri di Bassano del Grappa hanno arrestato, in flagranza di reato, una badante italiana per una serie di maltrattamenti, particolarmente crudeli, nei confronti di un’anziana malata di Alzheimer. L’intervento dell’arma, che da giorni spiava la casa dopo aver installato micro telecamere e microfoni, è stato provvidenziale per la vittima non autosufficiente che, considerata la sua malattia, non era in grado nè di reagire nè di comprendere le vessazioni a cui era sottoposta.

L’indagine è stata avviata dopo la denuncia di una delle due nipoti della 72enne che avevano notato dei lividi nelle braccia della zia. E cosi è emerso che mentre una badante copriva di amorevoli attenzioni l’anziana, l’altra si sfogava senza alcuna ragione con aggressioni e talvolta sadici comportamenti.

I carabinieri hanno così potuto vedere dai video, come la badante maltrattasse l’anziana con percosse e tirate di capelli, oltre alle numerose offese e minacce di morte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here